CANDIOLO (TO), NASCE IL PRIMO IMPIANTO PER LA PRODUZIONE DI BIOMETANO

CANDIOLO (TO), NASCE IL PRIMO IMPIANTO PER LA PRODUZIONE DI BIOMETANO

116
CONDIVIDI

Potrebbe diventare una valida alternativa ai motori a corrente elettrica che, specie in Italia, viene spesso prodotta usando idrocarburi. Parliamo del biometano, fonte di energia rinnovabile, che permette di realizzare un trasporto carbon free in quanto può essere utilizzato per alimentare i motori delle auto e dei veicoli commerciali, permettendo di arrivare a un abbattimento drastico delle sostanze inquinanti e allo stesso tempo di sfruttare le reti gas esistenti. In questi giorni – riporta 9 Colonne – è partito a Candiolo, nel torinese, il primo impianto agricolo per la produzione di Biometano liquefatto e anidride carbonica biogenica. L’Agenzia delle dogane e dei monopoli (Adm) ha, infatti, rilasciato la licenza fiscale di esercizio alla Cooperativa Agricola Speranza, realtà piemontese attiva a livello nazionale ed europeo con forte attenzione all’ambiente e che in questo impianto produce BioGnl (Gas naturale biologico liquefatto) ceduto esclusivamente per uso autotrazione. Sono 50 i mezzi pesanti al servizio della grande distribuzione, alimentati con il biocarburante avanzato.

Commenti

commenti