CINA, FORESTE IN AUMENTO DELL’11% NEGLI ULTIMI 40 ANNI

CINA, FORESTE IN AUMENTO DELL’11% NEGLI ULTIMI 40 ANNI

307
CONDIVIDI

Un aumento del tasso di copertura delle foreste di circa l’11% in quarant’anni: è questo il risultato del “modello cinese” sulle foreste lanciato nel 1981 attraverso una campagna volontaria (peer quanto questo termine possa avere validità in un sistema non certo democratico) di rimboschimento. Grazie ad essa il tasso di copertura è salito dal 12% di allora all’attuale 23,04%. Come riportano Ansa-Xinhua lo ha dichiarato il National Forestry and Grassland Administration in occasione della giornata nazionale di degli alberi piantati, il Tree Planting Day. Solo nell’area metropolitana di Pechino, più di 100 milioni di persone in 40 anni hanno piantato un totale di 210 milioni di alberi dal 1980 al 2020. Secondo le informazioni diffuse dal Ufficio della Capitale per l’Inverdimento, la copertura forestale a Pechino è aumentata dal 12,83% al 44,4% durante il periodo mentre il volume delle riserve forestali è arrivato a 25,2 milioni di metri cubi. La National Forestry and Grassland Administration ha pubblicato un bollettino che illustra i progressi in ambito forestale nel 2020. In particolare l’anno scorso sono stati creati in Cina 6,77 milioni di ettari di foreste.

(Foresta cinese, foto di repertorio)

Commenti

commenti