COVID, LAV: ‘AGIRE SU CAUSE, ALLEVAMENTI ESPONGONO A SALTI DI SPECIE

COVID, LAV: ‘AGIRE SU CAUSE, ALLEVAMENTI ESPONGONO A SALTI DI SPECIE

267
CONDIVIDI

Appuntamento da non perdere stasera su Raitre: Presa Diretta (ore 21:20) propone un’ampia inchiesta sulle cause della Pandemia, realizzata dalla giornalista Lisa Iotti con la collaborazione della squadra investigativa LAV.

La cura più efficace per metterci al riparo dalla Pandemia consiste nell’agire sulle sue cause, senza se e senza ma. Gli allevamenti intensivi ci espongono a nuovi salti di specie dei virus, e purtroppo non occorre andare in Estremo Oriente per trovare animali sfruttati, in ogni loro parte, come merce, in condizioni sanitarie che sono un “invito a nozze” per i virus.

Ma ci sono anche altre vittime di questa Pandemia, sono oltre 2 milioni i nuovi poveri in Italia secondo Istat, senza contare i rischi di povertà educativa generata da una didattica d’emergenza: lo sfruttamento di animali e ambiente si è ormai trasformato in un boomerang. Consumatori, istituzioni e imprenditori hanno tutti la “responsabilità” di traghettare l’economia verso un modello produttivo compatibile con la vita.

Per fermare caccia, catture e riproduzione di animali per farne cibo, spettacolo, pelli e pellicce a partire dall’Italia, aderisci anche tu al Manifesto LAV #NONCOMEPRIMA.

(Testo e foto Lav.it)

Commenti

commenti