AUTISMO, BINETTI: LAVORO CON ANIMALI AIUTA NELLA RELAZIONE

AUTISMO, BINETTI: LAVORO CON ANIMALI AIUTA NELLA RELAZIONE

225
CONDIVIDI
canebimbetto.png

“Laddove sperimentiamo una difficoltà di relazione e comunicazione, gli animali possono svolgere un ruolo molto importante e interessante. Ci sono bambini che attraverso la relazione con il proprio cane riescono ad esempio ad affrontare situazioni di isolamento dalle quali, altrimenti, non verrebbero fuori. L’efficacia dell’ippoterapia ha poi una serie di studi a supporto che sono stati ampiamente documentati. Per alcune persone, inoltre, l’animale di maggiore prossimità può essere l’asinello (onoterapia) perché incute meno paura”. Come riporta Dire ad affermarlo è Paola Binetti, senatrice Udc, che ha oggi promosso in Senato un convegno per celebrare la Giornata mondiale di consapevolezza sull’autismo che si celebra ogni anno il 2 aprile. Il tema della dignità dell’animale, oltre a quello della dignità del bambino, “tra i quali si instaura una comunicazione emotiva molto profonda – prosegue Binetti – sono stati messi al centro di una riflessione che attraversa non solo l’esperienza del bambino con disturbi dello spettro autistico, poiché è emerso anche durante questa pandemia. Basta guardare i dati di quanti animali siano stati adottati dalle famiglie come momento qualificante di una esperienza relazionale profonda. È difficile giudicare”, chiosa la neuropsichiatra infantile.

(Foto di repertorio)

Commenti

commenti