PASQUA, LA CARNE D’AGNELLO DANNEGGIA (ANCHE) IL PORTAFOGLIO

PASQUA, LA CARNE D’AGNELLO DANNEGGIA (ANCHE) IL PORTAFOGLIO

301
CONDIVIDI
agnellopasqua.png

Non solo una tradizione brutale e irrispettosa verso la vita di tante creature ma anche sempre più costosa: secondo quanto riporta Osservatorio Nazionale Federconsumatori, citato da Adnkronos, rispetto allo scorso anno in generale nei negozi e nei supermercati i prezzi della carne di agnello sarebbero aumentati del 27%. Molto di più di quanto avviene per le colombe (+7%) e le colombe farcite (+11%). Nello specifico la carne di agnello arriva fino a 27 euro al chilo (+27%), l’abbacchio a 26,28 euro (+12%) ma anche i petti di pollo salgono del 13%, la fesa di tacchino +3% mentre stabile il prezzo di un salume tradizionale come la Corallina a 20,40 euro al chilo (+1%). Nonostante ciò – afferma Coldiretti – circa il 41% degli italiani porterà in tavola la carne di agnello: la gran parte di tutta la carne (di media 1,5 chili per ogni italiano) consumata durante l’anno.

Commenti

commenti