SERVIZIO CIVILE AMBIENTALE, FEDERAZIONE: “INCLUDERE LA TUTELA DEGLI ANIMALI”

SERVIZIO CIVILE AMBIENTALE, FEDERAZIONE: “INCLUDERE LA TUTELA DEGLI ANIMALI”

222
CONDIVIDI

È “ottima” la proposta di un servizio civile ambientale, avanzata dai deputati Verdi e accolta dal ministro della Transizione ecologica Roberto Cingolani, purché il percorso “formativo e professionalizzante” per i giovani sia finalizzato non solo “alla manutenzione del territorio, al monitoraggio e all’aggiornamento di dati, alla formazione e divulgazione” ma anche alla tutela degli animali e dei loro diritti. Lo afferma in una nota la Federazione italiana associazioni diritti animali e ambiente, di cui fanno parte circa ottanta associazioni di protezione animale incluse Enpa, Lav, Leidaa, Lndc e Oipa.

Spiega la nota: “Se il governo – come affermano alcuni ministri – intende prendere seriamente in considerazione questa proposta, è logico e necessario che il progetto da inserire nel PNRR includa la tutela dell’ambiente “in toto”, compreso ovviamente il patrimonio naturale, la biodiversità, le piante e gli animali, selvatici e domestici. Il servizio civile sia anche animalista”.

Commenti

commenti