VIVISEZIONE, ALLA CAMERA IL GOVERNO S’IMPEGNA A FAR SPARIRE I DIVIETI

VIVISEZIONE, ALLA CAMERA IL GOVERNO S’IMPEGNA A FAR SPARIRE I DIVIETI

94
CONDIVIDI
montecitorio.jpg

Purtroppo non si tratta di un pesce d’aprile. Sui test in vivo per le sostanze d’abuso e gli xenotrapianti la Camera dei deputati riporta le lancette indietro di dieci anni. Non solo l’assemblea di Montecitorio, approvando oggi la legge europea, ha sospeso per altri sei mesi, fino al 30 giugno 2022, i divieti di utilizzo di animali a tali scopi, ma il governo ha anche accolto integralmente un ordine del giorno a prima firma Boldi (Lega) che lo impegna, nella prossima legge europea, a superare definitivamente i divieti, considerati “in contrasto con l’art.2 della direttiva 63/2010 dell’Unione europea”. L’odg, espressione di un accordo di maggioranza, è stato integralmente accolto dal governo, quindi senza dar luogo ad alcuna votazione. In definitiva, la lobby degli sperimentatori esce dall’aula con l’impegno del governo a ridare loro mano libera l’anno prossimo. Intanto si potrà comunque sperimentare sugli animali, grazie alla sospensione dei divieti decisa con il decreto milleproroghe e prolungata, appunto, dalla legge europea.

Commenti

commenti