HA UCCISO UN LEONE IN SUDAFRICA: RABBIA DEGLI ANIMALISTI CONTRO IBRA

HA UCCISO UN LEONE IN SUDAFRICA: RABBIA DEGLI ANIMALISTI CONTRO IBRA

1827
CONDIVIDI

Sarà anche un campione sul campo ma, a quanto pare, il calciatore rossonero Zlatan Ibrahimovic non primeggia per sensibilità e rispetto verso gli animali. Il 39enne attaccante del Milan – riporta Italpress – è infatti finito nella bufera, in patria e sui social, dopo quanto pubblicato dal quotidiano svedese Expressen: in un reportage-inchiesta che denuncia il malcostume delle celebrità che uccidono e importano specie in via di estinzione figura anche il nome di Ibra. Il giocatore avrebbe ucciso nel 2011 in Sudafrica un leone, portandosi a casa la pelle e la testa dell’animale. Contattato dai media locali, lo svedese si è trincerato dietro un no comment: il leone figura come “vulnerabile” nella Lista rossa dell’Unione Internazionale per la Conservazione della Natura. A scatenare le prime reazioni è stato fra l’altro un post su Twitter dello stesso Ibrahimovic che difende la città di Offerdal, in Svezia, accusando l’industria eolica di non prendersi cura della natura. “Hai scritto questo tweet su quanto ami la natura prima o dopo aver sparato a un leone in Sudafrica?”, una dei commenti al vetriolo. Anche l’associazione per i diritti degli animali (Peta) ha espresso la sua rabbia.

(Foto dalla pagina Facebook ufficiale di Zlatan Ibrahimovic)

Commenti

commenti