CLIMA, CINGOLANI: SQUADRA INTERNAZIONALE E FIDUCIA NEI GIOVANI

CLIMA, CINGOLANI: SQUADRA INTERNAZIONALE E FIDUCIA NEI GIOVANI

76
CONDIVIDI

Per combattere i cambiamenti climatici è necessario acquisire una “consapevolezza internazionale”, soprattutto perché è “uno sport di squadra”. Come riporta Ansa ha usato queste parole il ministro della Transizione ecologica, Roberto Cingolani, su Sky tg24 per spiegare che questa lotta la si vince tutti insieme, perché il problema riguarda tutti, in occasione della Giornata mondiale della Terra. Oggi è anche in programma anche il summit sul Clima convocato dal presidente Usa Joe Biden. “Tutti i Paesi si sono resi conto che bisogna accelerare nella transizione – osserva – bisogna decarbonizzare e tutti sono d’accordo nel ridurre le emissioni. Bisogna farlo il prima possibile”. Il punto è che “non tutti i Paesi” però “si muovono allo stesso modo”. E’ per questo che “serve la consapevolezza di tutti: deve essere uno sport di squadra”.

Dobbiamo avere fiducia nei giovani “perché hanno dimostrato una grande consapevolezza del problema. Dobbiamo dare loro l’opportunità di difendersi, dobbiamo mitigare il danno che abbiamo fatto, loro però devono credere fermamente nell’importanza della cultura, dello studio e della scienza, è l’unico modo per uscirne”. Così – riporta Adnkronos – il ministro della Transizione Ecologica, Roberto Cingolani, intervenendo alla maratona multimediale #onepeopleoneplanet in onda sul canale digitale Rai Play, 13 ore di diretta streaming per celebrare il 51esimo anniversario della Giornata Mondiale della Terra.

Commenti

commenti