GROSSETO, CUCCIOLI MALTRATTATI: CC DENUNCIANO UN ALLEVATORE

GROSSETO, CUCCIOLI MALTRATTATI: CC DENUNCIANO UN ALLEVATORE

93
CONDIVIDI
pastored elcaucaso2.jpg

Teneva due cuccioli di cane in stato di abbandono: con questa ragione i i carabinieri della tenenza di Arcidosso (Grosseto) hanno denunciato un uomo residente sull’Amiata, 55enne, con precedenti penali, per maltrattamento ed abbandono di animali. Come riporta Adnkronos i militari erano stati attivati dai volontari della Lega Nazionale per la Difesa del Cane, i quali avevano trovato due cuccioli di cane abbandonati. Gli animali erano in pessime condizioni: malnutriti, il manto consumato dall’alopecia, e con diverse lesioni cutanee e rogna. I cuccioli sono stati subito affidati alla cure della Clinica Veterinaria Amiatina. Dopo il ritrovamento, i carabinieri hanno avviato le prime verifiche, rintracciando la madre dei cuccioli all’interno di in un allevamento di ovini della zona, gestito dall’allevatore 55enne. L’animale, un pastore del Caucaso, è stato trovato insieme ad un terzo cucciolo, ed anche loro versavano in pessime condizioni di salute. La mamma inoltre aveva le orecchie tagliate, pratica questa assolutamente vietata. I cani erano tenuti in un garage pertinenza di un’abitazione abbandonata, senza nemmeno l’acqua.

(Pastore del Caucaso, foto di repertorio)

Commenti

commenti