ANIMALI IN COSTITUZIONE, SENATO APPROVA DUE EMENDAMENTI

ANIMALI IN COSTITUZIONE, SENATO APPROVA DUE EMENDAMENTI

56
CONDIVIDI

L’aula del Senato, durante l’esame del ddl per la tutela dell’ambiente in Costituzione, ha approvato i due emendamenti della Lega e delle Autonomie, su cui era arrivato il parere favorevole della relatrice Alessandra Maiorino (M5s) con riformulazione tecnica, con cui si stabilisce che “la legge dello Stato che disciplina le forme e i modi della tutela degli animali, di cui all’articolo 9 della Costituzione come modificato dalla presente legge, si applica alle Regioni a statuto speciale e alle Province autonome di Trento e di Bolzano nei limiti delle competenze legislative ad esse riconosciute dai rispettivi statuti”. Il ddl di riforma costituzionale prevede infatti, tra l’altro, un nuovo comma da aggiungere all’art. 9 della Costituzione (che al momento contiene la promozione dello sviluppo della cultura e della ricerca scientifica e tecnica e la tutela del paesaggio e del patrimonio storico e artistico della Nazione), nuovo comma secondo il quale la Repubblica “tutela l’ambiente, la biodiversità e gli ecosistemi, anche nell’interesse delle future generazioni. La legge dello Stato disciplina i modi e le forme di tutela degli animali”. Domani il voto finale.

(Palazzo Madama, foto di Francesco Gasparetti da Flickr)

 

Commenti

commenti