BASSIGNARA (AL), SEQUESTRATI 65 CANI MALTRATTATI IN UNA CASCINA

BASSIGNARA (AL), SEQUESTRATI 65 CANI MALTRATTATI IN UNA CASCINA

354
CONDIVIDI

Sequestrati 65 cani, tra adulti e cuccioli a Bassignana (Alessandria): erano tutti in una cascina, tenuti in pessime condizioni, definite dal servizio veterinario dell’Asl “incompatibili con la loro natura”.

Si tratta, in particolare, di 47 cani adulti e 18 cuccioli che ora si trovano nel canile rifugio Cascina Rosa di Alessandria e in quello Casa di Licia di Pecetto di Valenza, entrambi gestiti dall’Associazione Tutela Animali. “Con questo improvviso arrivo – spiega Claudio Malaspina, presidente Ata – il rifugio Cascina Rosa si trova ad avere esaurita quasi tutta la sua capienza. Speriamo che ci siano numerose persone disposte ad accoglierli”.

Alle operazioni di sequestro ha collaborato anche Gabriele Merlo coordinatore nazionale guardie zoofile LEIDAA (Lega Italiana difesa Animali e Ambiente), che a breve, con il supporto dell’on. Vittoria Michela Brambilla, farà giungere al Comune di Bassignana, pro canile Cascina Rosa, un primo carico di cibo di alta qualità, mezza tonnellata, per cuccioli e adulti.

(Foto di Gabriele Merlo)

Commenti

commenti