SCANDICCI (FI), “GEMELLAGGIO” FRA CANI GUIDA, ANTI-TUMORI E ANTI-ESPLOSIVI

SCANDICCI (FI), “GEMELLAGGIO” FRA CANI GUIDA, ANTI-TUMORI E ANTI-ESPLOSIVI

85
CONDIVIDI

Quasi un gemellaggio quello stipulato a Scandicci (Firenze) fra la Scuola nazionale cani guida per ciechi (che ha ospitato l’incontro) con il Centro militare veterinario di Grosseto, che ha fatto visita ai colleghi di Firenze. “Ad ispirare questa gradita visita – afferma il presidente della Regione Eugenio Giani – è stato il comune amore per i cani e in particolare per quelli che vengono addestrati ed utilizzati per servizi a favore degli uomini. Ringrazio i rappresentanti del Centro grossetano per la visita che ci hanno fatto e che produrrà, ne sono sicuro, utili effetti sul piano della gestione delle cucciolate e dell’allevamento dei rispettivi cani”. A Grosseto – riporta Italpress – gli animali vengono addestrati essenzialmente per l’individuazione di esplosivi e vengono quindi preparati anche per svolgere questa delicata funzione nel corso delle missioni di pace che il nostro esercito compie all’estero. Inoltre, il Centro di Grosseto addestra cani che collaborano alla diagnosi precoce di determinati tumori individuando, con il loro olfatto, cellule tumorali che si trovano in un campione di urina.

(Foto di repertorio)

Commenti

commenti