MILANO, PRESENTATA L’APP ETICA PER AIUTARE I PROPRIETARI DI CANI E GATTI

MILANO, PRESENTATA L’APP ETICA PER AIUTARE I PROPRIETARI DI CANI E GATTI

79
CONDIVIDI
canegatto.png

Un’applicazione etica dedicata agli amanti degli animali: è questa l’idea, che porta il nome di “Zompy Life”, presentata stamani al Pirellone (sede del consiglio regionale lombardo) dall’inviato di “Striscia la Notizia” Edoardo Stoppa. L’obiettivo di ‘Zompy’ – riporta Dire – è duplice: combattere il randagismo e, allo stesso tempo, aiutare a prendersi cura dei propri animali. L’applicazione permetterà, infatti, di avere una cartella sanitaria online, di rimanere aggiornati sul mondo degli animali, di trovare un veterinario e di chiedere aiuto se il proprio animale si è smarrito. “Nell’anagrafe di affezione regionale sono iscritti circa 1.800.000 animali: 1.500.000 cani e 292.000 gatti. Sono numeri impressionanti, soprattutto perché in difetto rispetto alla realtà”, commenta Gianluca Comazzi, capogruppo di Forza Italia al Pirellone. Non tutti i padroni registrano i propri animaliall’anagrafe regionale: per i gatti, ad esempio, in Lombardia l’iscrizione è diventata obbligatoria a gennaio del 2020 (proprio per una legge che ha proposto Forza Italia). In questo modo la Regione ha cercato di risolvere il problema del randagismo felino, che è abbastanza diffuso sul territorio: “Solo a Milano abbiamo circa 1.000 colonie feline”, puntualizza Comazzi.

Commenti

commenti