GREEN DEAL 2030, UE: FORESTE FONDAMENTALI, SCORAGGIARE L’ABBATTIMENTO

GREEN DEAL 2030, UE: FORESTE FONDAMENTALI, SCORAGGIARE L’ABBATTIMENTO

143
CONDIVIDI
deforest.png

“Oggi è stata adottata la nuova Strategia forestale dell’Ue per il 2030, un’iniziativa faro dell’European Green Deal che si basa sulla strategia dell’Unione per la biodiversità per il 2030”. Lo ha annunciato la Commissione europea come riporta Public Policy/Public Europe. “La strategia contribuisce al pacchetto di misure proposte per raggiungere una riduzione delle emissioni di gas serra di almeno il 55% entro il 2030 e la neutralità climatica nel 2050 nell’Ue. Aiuta anche l’Unione a rispettare il suo impegno di aumentare le rimozioni di carbonio da parte dei pozzi naturali come da Legge sul clima. Affrontando gli aspetti sociali, economici e ambientali tutti insieme, la Strategia forestale mira a garantire la multifunzionalità delle foreste dell’Ue e sottolinea il ruolo fondamentale svolto dai forestali”, spiega Bruxelles. “Le foreste – si legge – sono un alleato essenziale nella lotta contro il cambiamento climatico e la perdita di biodiversità. Funzionano come pozzi di assorbimento del carbonio e ci aiutano a ridurre gli impatti del cambiamento climatico, per esempio raffreddando le città, proteggendoci da forti inondazioni e riducendo l’impatto della siccità. Sfortunatamente, le foreste europee soffrono di molte pressioni diverse, incluso il cambiamento climatico”.

“Sulla gestione delle foreste, verso ottobre presenteremo un’iniziativa legislativa che riguarda gli abbattimenti in generale, non solo per quanto riguarda il legname, ma anche per altri prodotti associati con l’abbattimento degli alberi. Vogliamo essere certi di rendere minimo il danno, e soprattutto vogliamo scoraggiare l’abbattimento e certificare il legname usato nell’Ue”. Lo ha detto Virginijus Sinkevicius, commissario per l’Ambiente, nel corso di una conferenza stampa a Bruxelles sulla Strategia forestale Ue.

Commenti

commenti