COVID-19, VETERINARI: VACCINARSI ANCHE PER PROTEGGERE I PET

COVID-19, VETERINARI: VACCINARSI ANCHE PER PROTEGGERE I PET

50
CONDIVIDI
canegatto.png

“Dire sì alla vaccinazione anti Covid-19 per alzare uno scudo sanitario anche a protezione del mondo animale”. E’ l’esortazione che arriva dall’Associazione nazionale medici veterinari italiani (Anmvi), che lancia una campagna social per incoraggiare le persone a vaccinarsi contro Sars-CoV-2. Le motivazioni sono ‘one health’: la storia dell’interfaccia uomo-animale – si legge in una nota – insegna che persone e animali vivono nello stesso ecosistema sanitario. “Ad oggi, le evidenze scientifiche sul coronavirus che causa la malattia Covid-19 – proseguono i veterinari Anmvi – dicono che il vettore è l’uomo e che il contagio è interumano. I rari casi di trasmissione dalle persone agli animali – ricordano – si sono verificati in contesti ad elevata circolazione virale di Sars-CoV-2, in condizioni di contatto stretto con alcune specie animali suscettibili e da parte di persone infettate che avevano sviluppato la malattia Covid-19”. “Abbattere la pressione di Sars-CoV-2 sulla popolazione umana è fondamentale per tutti”, spiega il presidente Anvi, Marco Melosi. “Noi medici veterinari siamo la barriera sanitaria per eccellenza fra persone e animali ed è naturale incoraggiare sempre alla prevenzione delle zoonosi. Anche delle zoonosi emergenti quale è considerato Sars-CoV-2 sia dall’Oms che dall’Organizzazione mondiale della sanità animale (Oie)”, conclude.

Commenti

commenti