RESISTENZA ANTIMICROBICA, FNOVI: “NO AL DIVIETO DI ANTIBIOTICI PER ANIMALI”

RESISTENZA ANTIMICROBICA, FNOVI: “NO AL DIVIETO DI ANTIBIOTICI PER ANIMALI”

245
CONDIVIDI
Veterinarian.

“Un mondo senza antibiotici efficaci per curare le malattie batteriche è una visione terrificante per ognuno di noi. La resistenza agli antimicrobici (AMR) si crea per colpa dell’uso irrazionale e sconsiderato di importanti principi attivi, che a volte possono essere gli unici in grado di salvare la vita dei malati. L’uso corretto degli antibiotici è fondamentale per tutelare la salute di tutti gli abitanti del pianeta, ma proibirne l’uso negli animali non aiuterà a raggiungere questo obiettivo”. È quanto si legge in una nota della FNOVI, la Federazione Nazionale Ordini Veterinari Italiani. “A settembre il Parlamento EU sarà chiamato a votare sulla mozione di ENVI, dove viene ritenuta eccessiva la considerazione che la Commissione EU riserva ai problemi di salute degli animali, e dimostrare se davvero considera esseri senzienti gli animali come dichiarato nel Trattato EU e se davvero ha compreso la portata della medicina veterinaria nella programmazione delle strategie globali di prevenzione e controllo delle emergenze sanitarie. La classificazione degli antimicrobici e la loro destinazione – prosegue la nota – deve garantire la cura anche ai pazienti animali, di tutte le specie. Combattere l’AMR è responsabilità di tutti. Prevenire e curare le malattie degli animali è responsabilità dei medici veterinari e anche dei proprietari ma ci aspettiamo un grande senso di responsabilità anche da parte dei parlamentari europei”.

(Foto di repertorio)

Commenti

commenti