CUNEO, MAIALI “CANNIBALI” IN UN ALLEVAMENTO: DENUNCIATA LA TITOLARE

CUNEO, MAIALI “CANNIBALI” IN UN ALLEVAMENTO: DENUNCIATA LA TITOLARE

621
CONDIVIDI

Maiali che mangiavano le carcasse di altri animali morti da tempo e una serie di altre “marcate irregolarita'” sono state scoperte in un allevamento di oltre 2mila suini a Fossano, nel cuneese, durante un controllo dei carabinieri forestali e del personale del servizio veterinario dell’Asl Cn1. La titolare e’ stata denunciata alla Procura di Cuneo per una serie di reati in materia di gestione dei rifiuti e di tutela degli animali. Nel piazzale dell’azienda erano state accumulate decine di carcasse di animali in avanzato stato di putrefazione. “Altre carcasse di suini – riferiscono i carabinieri – sono state rinvenute nei locali adibiti alla stabulazione, abbandonate e lasciate al consumo alimentare degli altri animali. Gli stalli erano obsoleti, tali da provocare ferite e patologie agli animali presenti”, senza alcun sistema di scolo dei liquami. Carabinieri e veterinari dell’Asl hanno contestato numerose irregolarita’ strutturali e carenze igienico-sanitarie del grande allevamento, tutto documentato da fotografie. L’allevamento per ora non e’ stato sequestrato, ma arriveranno prescrizioni stringenti dall’Asl Cn1 per migliorare la condizione degli animali.

Commenti

commenti