GERMANIA, CANI IN AUMENTO DELL’8,4%: TASSE PER 380 MILIONI SUI PROPRIETARI

GERMANIA, CANI IN AUMENTO DELL’8,4%: TASSE PER 380 MILIONI SUI PROPRIETARI

244
CONDIVIDI

Con l’epidemia da Covid-19 e il lockdown sono aumentati dell’8,4% i proprietari di animali in Germania: come riportano Adnkronos/Dpa, citando i dati dell’Ufficio federale di statistica, l’aumento del numero di animali ha generato ricavi record anche per il fisco tedesco dal momento che i proprietari di animali devono pagare una tassa ad hoc. Si tratta di un’imposta annuale, che varia da 5 euro a quasi 200 euro, a seconda di dove si vive. A Berlino, ad esempio, sono 120 euro per un cane all’anno e 180 per ogni cane in più. Le casse nazionali hanno incassato circa 380 milioni di euro (449 milioni di dollari) dalla tassa sui cani nel 2020, secondo i dati diffusi martedì. Per le città e i comuni ciò ha significato un aumento del 2,7 per cento rispetto all’anno precedente. Nel 2019, il gettito della tassa sui cani è stato di 370 milioni di euro. La tendenza è continuata finora nel 2021. Nel primo trimestre del 2021, il gettito fiscale sui cani è stato di circa 159 milioni di euro, l’8,4% in più rispetto allo stesso trimestre dell’anno scorso.

Commenti

commenti