USA, DI CAPRIO INVESTE IN AZIENDE PER CARNE PRODOTTA DA CELLULE ANIMALI

USA, DI CAPRIO INVESTE IN AZIENDE PER CARNE PRODOTTA DA CELLULE ANIMALI

113
CONDIVIDI
dicaprio.jpg

Oggi, Aleph Farms e Mosa Meat, due aziende leader nel settore emergente della carne coltivata, annunciano un investimento da parte dell’attivista ambientale e attore premio Oscar, Leonardo DiCaprio. Entrambe – si legge in un comunicato riportato da Adnkronos – le aziende hanno dimostrato la capacità di produrre la carne di manzo direttamente dalle cellule animali, con la presentazione del primo hamburger coltivato da Mosa Meat nel 2013 e la prima bistecca e ribeye coltivata da Aleph Farms rispettivamente nel 2018 e nel 2021. “Uno dei modi più efficaci per combattere la crisi climatica è trasformare il nostro sistema alimentare. Mosa Meat e Aleph Farms offrono nuovi modi per soddisfare la domanda mondiale di carne bovina, risolvendo alcuni dei problemi più pressanti dell’attuale produzione industriale di carne. Sono molto lieto di unirmi a loro come consulente e investitore, mentre si preparano a far scoprire la carne bovina coltivata ai consumatori,” ha commentato Leonardo DiCaprio. Con il consumo globale di carne previsto in crescita del 40-70% entro il 2050, la carne coltivata offre una soluzione per ridurre notevolmente gli impatti negativi della produzione industriale di carne bovina. Inoltre, la carne coltivata consentirà a chi voglia continuare a mangiare carne, di farlo eliminando la necessità di qualsiasi cambiamento comportamentale di rilievo. Gli analisti hanno previsto che il mercato della carne coltivata potrebbe raggiungere i 25 miliardi di dollari entro il 2030, come parte della più ampia trasformazione delle proteine. Maarten Bosch, CEO di Mosa Meat, ha commentato: “Il lavoro di Leonardo DiCaprio per realizzare un cambiamento positivo è strettamente allineato alla mission di Mosa Meat. Siamo entusiasti di portarlo a bordo come consulente e investitore e di lavorare insieme per nutrire le generazioni attuali e future in modo sostenibile”.

(Foto di repertorio)

Commenti

commenti