PIOMBINO (LI), TIENE TERRANOVA FRA LE PROPRIE DEIEZIONI: DENUNCIATO

PIOMBINO (LI), TIENE TERRANOVA FRA LE PROPRIE DEIEZIONI: DENUNCIATO

409
CONDIVIDI
terranova.jpg

Teneva un Terranova di quasi 70 chili chiuso in appartamento, senza la possibilità di uscire e senza nemmeno pulire le sue deiezioni e fornirgli le cure necessarie: per questa ragione – riporta Adnkronos – i carabinieri forestali della stazione di Venturina (Livorno) sono intervenuti nel centro di Piombino (Livorno) con l’ausilio di un veterinario che ha accertato le condizioni di salute compromesse dell’animale. Il cane è stato quindi sottoposto a sequestro ed affidato al canile comunale, presso cui è stato trasportato grazie alla collaborazione dei volontari dell’Enpa (Ente nazionale protezione animali). Il proprietario del cane, un cinquantenne piombinese, è stato segnalato all’autorità giudiziaria per detenzione di animali in condizioni non compatibili con la loro natura e che producono gravi sofferenze. Il reato, previsto all’articolo 727 del Codice Penale, è punito con l’arresto fino ad un anno o una ammenda che può arrivare fino a 10.000 euro. Le condizioni di degrado rinvenute nell’appartamento hanno suggerito di coinvolgere i servizi socio sanitari.

(Terranova, foto di repertorio)

Commenti

commenti