CRISI ALIMENTARE, FAO: ESACERBATA DAL MODELLO DI BUSINESS

CRISI ALIMENTARE, FAO: ESACERBATA DAL MODELLO DI BUSINESS

136
CONDIVIDI

“Il modello di business di oggi ci sta portando dove non dovremmo essere. La crisi alimentare, i conflitti, infestazioni e malattie animali stanno esacerbando l’insicurezza alimentare già esistente”. Con queste parole – riporta Ansa – il direttore generale della Fao, Qu Dongyu, in occasione della Giornata Internazionale della consapevolezza sulle perdite e sprechi alimentari proclamata dalle Nazioni Unite e con la presentazione in streaming del World Food Forum (1-5 ottobre), l’evento che mira a “galvanizzare le azioni globali a seguito del recente Vertice sui Sistemi Alimentari delle Nazioni Unite”. Il direttore generale della Fao ha aggiunto che “dobbiamo pensare in modo diverso e innovativo al modo in cui combattiamo la fame. dobbiamo usare tutti gli strumenti a nostra disposizione per affrontare il problema, apprezzando input, idee modelli differenti”. Qu Dongyu rileva inoltre che per “promuovere sistemi alimentari efficienti, inclusivi, resilienti e sostenibili dobbiamo sfruttare le soluzioni innovative e avanzamenti tecnici, solo cosi – sottolinea – potremo creare un futuro migliore per tutti. Conclude affermando che “per fare questo dobbiamo attingere a nuove fonti di energia per avviare il cambiamento, coinvolgere i giovani, la loro passione e la loro creatività per risolvere le sfide che affrontiamo”.

Commenti

commenti