SICILIA, E CALABRIA, WWF: ANCORA IN CORSO LA SCHIUSA DELLE UOVA DI...

SICILIA, E CALABRIA, WWF: ANCORA IN CORSO LA SCHIUSA DELLE UOVA DI TARTARUGA

170
CONDIVIDI

È stata una “lunga stagione” quella delle tartarughe marine: ancora una decina i nidi monitorati dal WWF e che dovranno schiudersi entro la fine di ottobre lungo le coste di Sicilia e Calabria. Lo spiega il Wwf in una nota riportata da Ansa: “alcuni degli oltre 300 giovani volontari che in Italia sono stati impegnati per tutta l’estate nel perlustrare dall’alba al tramonto centinaia di km di spiaggia, sono ancora in piena attività per sorvegliare e accompagnare i piccoli che usciranno dalla sabbia. Gli eventi della schiusa si prolungheranno fino a fine ottobre ed è già tempo di bilanci”. L’estate 2021 “è stata ricchissima per questa specie: da giugno il Wwf ha sorvegliato, monitorato e gestito 80 nidi della specie Caretta caretta e al termine della stagione saranno circa 3.000 le piccoline che avranno raggiunto il mare dopo la schiusa. Sono dati che confermano il positivo aumento delle nidificazioni di questa specie sulle coste italiane, un fenomeno sempre più frequentemente osservato negli ultimi anni grazie anche all’infaticabile attività di monitoraggio sulle spiagge effettuata dai volontari.

Oltre ai consolidati gruppi di volontari che hanno lavorato sul campo in Sicilia, Calabria, Basilicata, Puglia e Toscana si sono aggiunti quest’anno altri giovani dalla Campania e dal Lazio. Altre attività di tutela, soprattutto recupero di tartarughe ferite o in difficoltà e campi dedicati alle attività di conservazione delle tartarughe marine, si sono svolte a Policoro, Crotone e Torre Guaceto.

“Un esercito silenzioso e attento che il WWF vuole ringraziare per l’instancabile impegno- ha dichiarato Giulia Prato, responsabile Mare di WWF Italia -. Grazie a loro è stato possibile scoprire le tracce delle deposizioni prima che vento, mareggiate e attività umane ne cancellassero i segni”.

(Foto di repertorio)

Commenti

commenti