SPAGNA, STOP EUTANASIA INGIUSTIFICATA E REGISTRO DI CHI NON PUÒ TENERE ANIMALI

SPAGNA, STOP EUTANASIA INGIUSTIFICATA E REGISTRO DI CHI NON PUÒ TENERE ANIMALI

537
CONDIVIDI

Stop alla soppressione degli animali se non per particolari ragioni motivate e creazione di un registro delle persone inabilitate penalmente o amministrativamente all’esercizio di qualsiasi professione o attività relativa agli animali, così come dalla loro detenzione: come riporta Nova sono alcune delle proposte del progetto di legge sulla protezione e i diritti degli animali che ha iniziato ad essere elaborata dalla Direzione generale dei diritti degli animali, che fa parte del ministero dei Servizi sociali. Come riferisce il quotidiano El Pais, uno degli obiettivi è creare un quadro comune per porre fine alle disparità causate dall’esistenza di 17 diverse leggi regionali. Secondo le stime della Federazione delle associazioni di protezione degli animali (Fapam) in Spagna circa 300 mila cani e gatti vengono abbandonati ogni anno ed in alcune regioni è ancora prevista la loro soppressione se dopo 20-25 giorni non trovassero adozione. La bozza prevede che l’eutanasia potrà aver luogo solo se “giustificata al solo scopo di evitare la sofferenza dell’animale e sotto controllo veterinario”.

(Foto di repertorio)

Commenti

commenti