SAN GIOVANNI ROTONDO (FG), AFFIDAMENTO CANILE: QUATTRO INDAGATI

SAN GIOVANNI ROTONDO (FG), AFFIDAMENTO CANILE: QUATTRO INDAGATI

241
CONDIVIDI

Quattro persone sono state indagate dai militari della Guardia di finanza di Manfredonia, nel foggiano, nel corso di alcune indagini, coordinate dalla procura di Foggia, finalizzate a verificare la corretta gestione delle procedure per l’affidamento del servizio di mantenimento, custodia e cura dei cani randagi presso il canile – rifugio comunale di San Giovanni Rotondo. Le indagini hanno riguardato l’acquisizione di numerosa documentazione, nonche’ le dichiarazione di persone informate sui fatti, per verificare la correttezza delle procedure amministrative adottate nell’affidamento ed individuare eventuali violazioni alla normativa vigente. Nel corso degli accertamenti sarebbero emerse condotte penalmente rilevanti a carico di vari soggetti, tre dei quali – all’epoca dei fatti dipendenti del Comune di San Giovanni Rotondo – avrebbero turbato, con mezzi fraudolenti, il regolare svolgimento della gara d’appalto; una quarta persona e’ stata segnalata perche’ avrebbe custodito animali in maniera incompatibile con la loro natura e le esigenze primarie. Al termine delle indagini la procura ha emesso per i quattro un avviso di conclusione delle indagini preliminari. Per tre l’accusa e’ di turbata liberta’ degli incanti mentre per una quarta e’ di abbandono di animali.

Commenti

commenti