BRASILE, PIANO ABC+ PER RIDURRE LA CO2 DI 1,1 MILIARDI DI TONNELLATE

BRASILE, PIANO ABC+ PER RIDURRE LA CO2 DI 1,1 MILIARDI DI TONNELLATE

135
CONDIVIDI
inquinamento.jpg

Un piano per ridurre di almeno 1,1 miliardi di tonnellate di anidride carbonica in meno entro il 2030, grazie all’introduzione di tecnologie di produzione sostenibili per 72,68 milioni di ettari del territorio del Brasile nei prossimi nove anni. Come riporta Dire questo l’obiettivo che si è prefissato il nuovo Plano Setorial de Adaptação e Baixa Emissão de Carbono na Agropecuária (Plano ABC+), che verrà presentato dal governo brasiliano alla prossima Conferenza della Nazioni Unite sul Clima (Cop26) prevista tra il 31 ottobre e il 12 novembre a Glasgow, nel Regno Unito. I nuovi obiettivi dell’iniziativa sono stati resi noti in settimana dalla ministra dell’Agricoltura, l’allevamento e l’approviggionamento, Tereza Cristina. L’ABC+ è la seconda tappa del Plano ABC, valido per gli anni tra il 2010 e il 2020, che ha superato le aspettative, riuscendo a mitigare circa 170 milioni di tonnellate di diossido di carbonio. “L’obiettivo ora è estendere le aree interessate dalla tecnologia ABC a 72 milioni di ettari entro il 2030, pari a un incremento del 103% rispetto al decennio precedente”, ha detto la ministra Cristina. “Fissiamo così le basi affinché, sul lungo periodo, tutti i terreni dedicati all’agricoltura si possano dotare di un sistema di produzione sostenibile e resiliente”. Oltre a questi ambiziosi obiettivi, il piano vuole dare un incentivo alla regolarizzazione dal punto di vista ambientale e al rispetto del Codigo Florestal, promuovendo un ordinamento territoriale e la preservazione della biodiversità all’interno del patrimonio, nella regione e nei bacini idrografici.

Commenti

commenti