ROMA, CINGHIALI IN TRAPPOLA A VILLA MAZZANTI: “LIBERATI” DALLA POLIZIA PROVINCIALE

ROMA, CINGHIALI IN TRAPPOLA A VILLA MAZZANTI: “LIBERATI” DALLA POLIZIA PROVINCIALE

320
CONDIVIDI
cinghiali.png

Poteva finire in un’altra mattanza come quella avvenuta in zona Aurelia il 16 ottobre del 2020, quando una mamma cinghiale con i suoi cinque cuccioli è stata uccisa dalla polizia provinciale nel giardino Mario Moderni: per fortuna – come riporta Romah24 – questa volta cinque cinghiali (quattro adulti e un cucciolo) sono stati “invitati all’uscita” a Villa Mazzanti, area verde di via Gomenizza. Gli animali erano rimasti intrappolati, a partire dalla mattinata del 26 ottobre, nel piccolo parco. Sul posto sono intervenuti la polizia locale di Roma Capitale e i guardiaparco, oltre a un rappresentante del consiglio comunale e alcuni animalisti. Soltanto nel pomeriggio, intorno alle 17, la situazione si è sbloccata. In un primo momento sembrava che i cinghiali dovessero essere catturati e poi trasportati all’interno di un’area boschiva. Invece, subito dopo l’arrivo delle gabbie, i guardiaparco, all’interno dei propri veicoli, hanno spinto i suidi verso l’uscita. I cinque animali hanno poi preso il sentiero verso Monte Mario, scomparendo tra gli alberi.

(Foto di repertorio)

Commenti

commenti