CLIMA, DA EMERGENZE METEO DANNI DI OLTRE IL 20% ALLE ECONOMIE

CLIMA, DA EMERGENZE METEO DANNI DI OLTRE IL 20% ALLE ECONOMIE

254
CONDIVIDI

Danni enormi che, in tutto il mondo, hanno un effetto a catena che gli studiosi chiamano “fattore ondulazione”: come riporta Agi sono quelli provocati da condizioni meteo avverse. a Certificarlo uno studio pubblicato su Environmental Research Letters e condotto dai ricercatori Potsdam Institute for Climate Impact Research. Generalmente, condizioni meteorologiche estreme che portano, ad esempio, all’allagamento di una fabbrica, non solo portano a perdite dirette di produzione locale. È noto che gli shock economici si propagano anche nella rete commerciale globale. Ora i ricercatori scoprono che questi effetti propagati non solo si sommano ma possono in effetti amplificarsi a vicenda. I ricercatori hanno individuato i risultati su rete global, calcolando 1,8 milioni di relazioni economiche tra più di 7 mila settori economici regionali. Kilian Kuhla primo autore, spiega: “L’effetto delle condizioni meteorologiche estreme nella nostra economia globalizzata produce perdite in alcune regioni che affrontano carenze di offerta, e guadagni in altre che vedono un aumento della domanda e quindi prezzi più alti. La risonanza dell’onda, come la chiamiamo noi, potrebbe diventare fondamentale nella valutazione degli impatti economici sul Clima, soprattutto in futuro”. Secondo gli studiosi quando gli estremi si sovrappongono, le perdite economiche nell’intera rete di fornitura globale sono in media superiori del 20%: “Questo è ciò che vediamo nelle nostre simulazioni di eventi di stress termico, inondazioni fluviali e cicloni tropicali ed è un’intuizione molto preoccupante”.

(Foto di repertorio)

Commenti

commenti