COP26, L’APPELLO DEL MINISTRO DI TUVALU: “QUI L’ACQUA SALE”

COP26, L’APPELLO DEL MINISTRO DI TUVALU: “QUI L’ACQUA SALE”

358
CONDIVIDI

Basterebbe dare un’occhiata alla carta geografica per solidarizzare con gli abitanti dell’arcipelago di Tuvalu, stato insulare a metà strada tra le Hawaii e l’Australia: quando sei aggrappato ad un pugno di atolli sperduti nel Pacifico, l’innalzamento dei mari è una minaccia diretta e concreta, non qualcosa di cui parla la tv.

A Tuvalu hanno pensato che bisognava essere ancora più espliciti. Perciò il ministro degli Esteri si è rivolto alla Cop26 di Glasgow con un appello su youtube che merita di essere ascoltato integralmente. “Non possiamo aspettare i discorsi – ha detto Simon Kefe – quando il livello del mare sale intorno a noi”. L’inquadratura passa in campo lungo e lunghissimo e si capisce subito perché a Tuvalu non hanno tempo da perdere. (Non dovremmo perderlo neanche noi): https://www.youtube.com/watch?v=DCABGi85Mrw&t=38s

Commenti

commenti