COP26, KERRY CONTRO I COMBUSTIBILI FOSSILI: SONO UNA FOLLIA

COP26, KERRY CONTRO I COMBUSTIBILI FOSSILI: SONO UNA FOLLIA

243
CONDIVIDI

L’inviato Usa sul clima, John Kerry, ha attaccato i sussidi ai combustibili fossili, costati “negli ultimi cinque o sei anni” migliaia di miliardi: secondo Kerry sarebbero “la definizione di pazzia”. “Siamo il più grosso produttore di petrolio e gas al mondo, abbiamo alcuni di questi sussidi e devono finire”, ha affermato – come riportano Agi/Afp – il rappresentante dell’amministrazione Biden, mentre proseguono senza sosta i negoziati per raggiungere un accordo alla Cop26 in corso a Glasgow. Nella nuova bozza di intesa si invitano i Paesi ad accelerare “l’eliminazione graduale dell’energia a carbone ininterrotta e dei sussidi inefficienti per i combustibili fossili”. Una versione più morbida rispetto alla precedente versione ma è stato fatto notare che legare i combustibili alla crisi climatica è stato un passo importante.

(Foto di repertorio)

Commenti

commenti