CINA, TEAM ANTI-COVID AMMAZZA CANE DI UNA DONNA IN QUARANTENA

CINA, TEAM ANTI-COVID AMMAZZA CANE DI UNA DONNA IN QUARANTENA

1052
CONDIVIDI

Una scena decisamente raccapricciante che arriva da un paese dove, notoriamente, non vi è grande democrazia né tantomeno amore per gli animali: come riporta Ansa  sta dilagando sui social network un video shock, ripreso da una telecamera interna, dove si vedono uomini bardati di tute e maschere della sezione prevenzione Covid della città di Shangrao, armati di piede di porco, che entrano in un appartamento – mentre la proprietaria è confinata in quarantena in un hotel ad hoc -, cercano e scovano il suo corgie prima di ucciderlo colpendolo alla testa. Nelle scioccanti immagini – riferisce la Cnn – si vede il povero animale, nascosto sotto un tavolo, scappare e guaire prima di essere brutalmente ammazzato. Un atto barbaro legato alle rigidissime regole scattate nella città cinese dove, per la presenza di un piccolo focolaio di contagi, è stata imposta la quarantena e l’obbligo di non tenere con sé i propri animali. La stessa proprietaria in quarantena ma negativa al test ha pubblicato il video, dopo averlo recuperato dalle camere della sorveglianza della sua abitazione, sui social.

(Corgie, foto di repertorio)

Commenti

commenti