UE, IPSOS: 70% CITTADINI VUOLE IL COMMISSARIO AL BENESSERE ANIMALE

UE, IPSOS: 70% CITTADINI VUOLE IL COMMISSARIO AL BENESSERE ANIMALE

172
CONDIVIDI
maiali.jpg

Ben il 70% dei cittadini dell’Ue vuole l’istituzione di un commissario Ue al benessere animale. Come riporta Askanews è quanto emerge da una indagine effettuata nel giugno 2021 da Ipsos, che ha chiesto a 3.500 europei tra i 18 e i 65 anni se dovrebbe esserci un Commissario europeo per il benessere degli animali, una figura specifica che contribuisca a garantire l’adozione di misure adeguate a riguardo ogni qualvolta gli animali vengono interessati dalla normativa UE. Lo studio è stato condotto nei dieci maggiori Paesi dell’UE, coprendo l’81% della popolazione europea: Francia, Germania, Polonia, Spagna, Italia, Belgio, Paesi Bassi, Romania, Ungheria e Svezia. In tutti questi Paesi, 7 cittadini su 10 pensano che dovrebbe esserci un Commissario europeo per il benessere degli animali. Attualmente non esiste un Commissario europeo per il benessere degli animali e la responsabilità di questo ambito è attribuita al Commissario per la salute e la sicurezza alimentare. Tuttavia, alcuni paesi, come il Belgio, hanno nominato un ministro esplicitamente incaricato di questo settore. Nel marzo 2021 l’Eurogroup for Animals, ha lanciato la campagna #EUforAnimals con il sostegno di oltre quaranta altre organizzazioni per i diritti e il benessere degli animali in tutta Europa, comprese tra le altre LEIDAA e Animal Equality Italia, chiedendo alle istituzioni europee di dare al benessere degli animali l’attenzione che merita integrandolo esplicitamente nel titolo di lavoro del Commissario UE competente. La campagna #EUforAnimals ha già ricevuto il sostegno di oltre 130.000 cittadini e 133 membri del Parlamento europeo. Si può firmare sul sito https://www.euforanimals.eu/it.  Dodici eurodeputati hanno inoltre lanciato la raccolta firme per presentare un’interrogazione orale a sostegno della richiesta.

(Foto di repertorio)

Commenti

commenti