COMMISSARIO PER IL CLIMA, CINGOLANI: “SAREBBE FIGURA SUPERFLUA”

COMMISSARIO PER IL CLIMA, CINGOLANI: “SAREBBE FIGURA SUPERFLUA”

85
CONDIVIDI

Vista l’istituzione del Comitato interministeriale per la Transizione ecologica (Cite); le competenze attribuite al Mite in materia di clima, energia e ambiente; la procedura di nomina per l’inviato speciale per il cambiamento climatico, attualmente in corso in coordinamento con il ministero degli Affari esteri e della cooperazione internazionale, “non si ravvisa la necessità dell’istituzione di un ulteriore commissario nazionale per i cambiamenti climatici con funzione di monitoraggio delle misure economiche e finanziarie volte all’ottemperanza degli impegni internazionali”. Con queste parole – riporta Adnkronos – il ministro della Transizione ecologica Roberto Cingolani, in risposta al question time di oggi, sulle iniziative per la nomina di un commissario nazionale per i cambiamenti climatici. “In ogni caso – aggiunge il ministro Cingolani – per l’istituzione di questo commissario occorrerebbe un intervento del legislatore statale, posto che l’ordinamento attuale non ne prevede l’istituzione”.

(Cingolani, foto di repertorio)

Commenti

commenti