PORTOGALLO, QUARTO PAESE UE A DIRE ADDIO ALL’ELETTRICITÀ DA CARBONE

PORTOGALLO, QUARTO PAESE UE A DIRE ADDIO ALL’ELETTRICITÀ DA CARBONE

100
CONDIVIDI
centralecarbone.jpg

Addio all’elettricità prodotta bruciando carbone: come riportano LaPresse/AP è questa la coraggiosa scelta del Portogallo. Nel fine settimana l’impianto di Pego, a 150 chilometri da Lisbona, ha smesso di produrre energia. In precedenza, dal 2016 hanno compiuto questo passo Belgio, Austria e Svezia. Il Portogallo non possiede carbone, petrolio o gas, tutti importati, e ha investito molto nell’energia verde negli ultimi decenni. Le organizzazioni per la difesa dell’ambiente hanno accolto con favore l’ultima decisione, sottolineando però che se la combustione di carbone sarà sostituita da quella di pellet in legno si tratterà di un passo nella direzione sbagliata. “La terribile economia del carbone e il desiderio dei cittadini di agire sul Clima stanno determinando un’eliminazione sempre più rapida in tutta Europa”, ha affermato Kathrin Gutmann, direttrice per Europe Beyond Coal, organizzazione che punta all’eliminazione graduale del carbone in Europa entro il 2030.

(Foto di repertorio)

Commenti

commenti