PARCHI, SAMMURI: “AGGIORNARE L’ELENCO DI QUELLI REGIONALI”

PARCHI, SAMMURI: “AGGIORNARE L’ELENCO DI QUELLI REGIONALI”

68
CONDIVIDI

”A trent’anni di distanza possiamo affermare che la legge 394 è ancora valida nel suo impianto per la tutela della biodiversità. Come tutte le norme, tuttavia, ha bisogno di aggiornamenti. Il più importante riguarda i parchi regionali che dovrebbero essere parte integrante del sistema, magari utilizzando il piano triennale già previsto dalla legge”. Così il presidente Federparchi Giampiero SAMMURI in occasione del convegno promosso dal ministero della Transizione ecologica, in collaborazione con Federparchi e Pnalm, ”A trent’anni dalla legge quadro sulle aree protette”, a Civitella Alfedena (L’Aquila). “Altri interventi – continua – andrebbero fatti per migliorare la governance (penso, ad esempio, ai meccanismi di nomina di presidenti, consigli e direttori) e rendere efficaci gli strumenti di gestione e programmazione che a volte, come per i piani-parco e quelli di sviluppo, si sovrappongono tra loro. Serve una spinta per l’innovazione non solo tecnologica ma anche gestionale degli enti parco, a maggior ragione a fronte dell’obiettivo ambizioso che ci pone l’Unione Europea di raggiungere al 2030 il 30% di territorio protetto”.

Commenti

commenti