CAPODANNO, CANE FUGGE PER I BOTTI: RITROVATO E RESTITUITO

CAPODANNO, CANE FUGGE PER I BOTTI: RITROVATO E RESTITUITO

332
CONDIVIDI
pastoretedesco.jpg

Salvato dalla polizia e riconsegnato al proprietario un pastore tedesco scappato la notte di Capodanno perché impaurito dai petardi. Gli agenti della polizia stradale di Arezzo, intorno alle 11 del primo dell’anno, sono intervenuti lungo l’autostrada A1, all’altezza del chilometro 403 della carreggiata nord, nei pressi del casello di Chiusi (Siena), perché era stato segnalato un cane che correva all’impazzata tra le corsie di marcia e di sorpasso.Gli agenti prima hanno rallentato il traffico in regime di safety car al fine di poter scongiurare ogni pericolo per loro e per l’animale e quindi si sono messi a tentare di catturare il cane ma lui, ancora in preda al panico, non ne voleva proprio sapere di farsi prendere. I poliziotti allora hanno tentato di convincere il cane con una brioche e finalmente, il pastore tedesco si è fatto avvicinare: le carezze e le parole pacate degli agenti hanno fatto il resto.Il cane, finalmente salvo, è stato fatto salire nell’auto di servizio e portato presso la sottosezione di Battifolle dove, dopo essere stato scaldato e rifocillato, è stato affidato all’Enpa di Arezzo in attesa di rintracciare il proprietario. Otto, questo il nome del cane, un esemplare di 4 anni, era scappato dalla sua casa, che si trova proprio nei pressi del casello di Chiusi. Già domenica 2 gennaio il proprietario lo ha potuto riabbracciare e riportare a casa.

Commenti

commenti