AQUILEIA (UD), SPARA A FORESTALE DURANTE CACCIA NOTTURNA: DENUNCIATO

AQUILEIA (UD), SPARA A FORESTALE DURANTE CACCIA NOTTURNA: DENUNCIATO

395
CONDIVIDI

Ha sparato a un operatore del Corpo forestale regionale durante una battuta di caccia notturna illegale: con questa motivazione un bracconiere è stato denunciato per lesioni colpose. Come riporta Ansa l’uomo utilizzava un visore notturno, non consentito per tale attività. L’agente è stato trasportato in ospedale per accertamenti dopo essere stato centrato da alcuni pallini. L’uomo fa parte del Noava, il Nucleo Operativo per l’Attività di Vigilanza Ambientale, assieme alle Stazioni forestali. Oggi è stato diffuso un bilancio delle operazioni principali dell’ultimo periodo. In Comune di San Giovanni al Natisone, gli uomini del Corpo Forestale Regionale hanno sorpreso una persona che stava impiegando mezzi non consentiti per la cattura dell’avifauna, mentre a Martignacco un cacciatore è stato sorpreso mentre utilizzava un richiamo acustico a funzionamento elettrico-elettromeccanico, non consentito per la caccia. Nel Tarcentino, una persona è stata denunciata perché deteneva abusivamente fauna particolarmente protetta, mentre un residente a San Leonardo è stato denunciato per furto aggravato avendo esercitato illegalmente l’uccellagione, a cui si aggiunge la detenzione di esemplari di fauna particolarmente protetta e l’utilizzo di un richiamo acustico a funzionamento elettrico-elettromeccanico. Cinque cacciatori sono stati denunciati perché, in concorso tra loro, hanno abbattuto specie avicole non permesse e altre nel periodo di divieto. L’attività di controllo ha portato al sequestro di 2 fucili, diverse munizioni e degli animali abbattuti illegalmente.

(Foto di repertorio)

Commenti

commenti