ABRUZZO, CAMPAGNA FIUMI PULITI: OLTRE 500 I CONTROLLI

ABRUZZO, CAMPAGNA FIUMI PULITI: OLTRE 500 I CONTROLLI

256
CONDIVIDI

Sono oltre 500 i controlli effettuati in tutto l’Abruzzo nell’ambito della campagna fiumi puliti, controllo aste fluviali e inquinamento idrico. Come riporta Ansa i risultati della convenzione triennale, stipulata nel 2020 tra Regione Abruzzo e Arma dei Carabinieri forestali, sono stati presentati a Palazzo Silone, sede della regione Abruzzo a L’Aquila. I reati riscontrati: discarica abusiva, svernamenti, captazione acque, tagli boschivi, utilizzazioni agronomiche. In provincia di Chieti 110 controlli, 6 comunicazioni di notizie di reato contro noti e ignoti. Provincia Pescara 140 controlli, 7 verbali e un’annotazione. 190 controlli in provincia di Teramo. 5 CNR e 12 verbali. “Un monitoraggio triennale del territorio per fornire dati alle istituzioni, su cui incardinare le azioni programmatiche degli assessorati regionali”, ha detto Emanuele Imprudente assessore all’ Agricoltura della Regione Abruzzo. “Su 25 aste fluviali, monitorate 15 aste”, ha detto Costantini. “Una convenzione nata nel 2020 che comprende non solo i fiumi ma anche le problematiche legate all’agricoltura. Una convenzione strategica, che è divenuta uno strumento fondamentale per la programmazione degli interventi grazie ai dati che fornisce”. “Una banca dati tecnico scientifici a supporto delle attività di programmazione del territoriale verso la tradizione ecologica”, ha detto Campitelli. “Grazie al grande lavoro di tutti gli uomini dell’Arma dei Carabinieri che non solo sanzionano, ma aiutano a capire quale sia lo stato del territorio e contribuiscono al lavoro istituzionale”.

(Il fiumke Tirino in Abruzzo, uno dei più puliti d’Europa. Foto @videxplore.official pubblicata sulla pagina Facebook Valle del Tirino)

Commenti

commenti