SPERIMENTAZIONE, INTERGRUPPO: “VERGOGNOSA LA PROROGA AL 2025”

SPERIMENTAZIONE, INTERGRUPPO: “VERGOGNOSA LA PROROGA AL 2025”

915
CONDIVIDI

La proroga al 2025 dell’applicazione dei divieti di sperimentazione animale negli studi sugli xenotrapianti d’organo e le sostanze d’abuso, votata questa notte nelle commissioni riunite I e V della Camera, che stavano esaminando il decreto “milleproroghe”, è una decisione “semplicemente vergognosa”.

Lo afferma l’Intergruppo parlamentare per i Diritti degli animali. “Per l’ennesima volta – ricorda il comunicato – si rinvia l’applicazione di una legge dello Stato, che, secondo l’emendamento votato, dovrebbe entrare in vigore oltre dieci anni dopo l’approvazione o meglio, per essere più espliciti, secondo le ben identificate lobby che hanno voluto portare la proroga da sei mesi a tre anni, non dovrebbe entrare in vigore mai. La sperimentazione sugli animali è dannosa e superata, specialmente negli ambiti di cui l’emendamento tratta. Noi componenti dell’Intergruppo non faremo sconti e ci opporremo sempre al prevalere di una visione antiquata ed ottocentesca della ricerca, che ostentatamente ignora la disponibilità di metodi alternativi ai test in vivo”.

On. Michela Vittoria Brambilla, Fi, (presidente), Sen. Loredana De Petris, Leu, (vicepresidente), Sen. Loredana Russo, M5s (vicepresidente), Sen. Rosellina Sbrana, misto, on. Patrizia Prestipino, Pd, on. Paola Frassinetti, Fdi (segretarie), On. Francesca Flati, M5s, Elisa Siragusa, misto, on. Andrea Frailis, Pd, sen Laura Stabile, Fi, sen. Monica Cirinnà, Pd, on. Michaela Biancofiore, Coraggio Italia, On. Stefano Fassina (LeU) e gli altri componenti dell’Intergruppo.

Commenti

commenti