CASERTA, SEQUESTRATO ALLEVAMENTO IRREGOLARE DI LABRADOR

CASERTA, SEQUESTRATO ALLEVAMENTO IRREGOLARE DI LABRADOR

206
CONDIVIDI

Un allevamento di cani Labrador è stato sequestrato dai militari della stazione carabinieri forestale vicino alla strada statale 7 del comune di Sessa Aurunca, in provincia di Caserta. Agli accertamenti hanno preso parte anche gli esperti dell’Asl Veterinaria. La struttura – si spiega – è composta da 5 box, pavimentati con una platea in cemento, recintati da rete metallica e lamiere grecate con tetti in pannelli coibentati. All’interno dei box sono risultati ricoverati 17 cani e nove cuccioli dell’età di circa un mese. I militari hanno accertato la presenza di una tubazione in pvc che attraversa i 5 e serve per raccogliere e convogliare i reflui prodotti dagli animali direttamente in un fosso ricavato nel terreno. Per tutto questo il gestore dell’allevamento le violazioni, penalmente rilevanti, riguardano lo smaltimento illecito e/o deposito incontrollato di rifiuti speciali non pericolosi, gli scarichi di acque reflue non autorizzati. L’intero impianto, di circa 150 metri quadri, è stata sequestrata. E’ stato poi concesso al custode giudiziario di accedere nell’area per garantire la cura dei cani. Dopo il controllo, il personale dell’Asl veterinaria di Caserta ha disposto l’allontanamento dei cani entro 30 giorni. Sono state anche decise delle multe, in materia di mancata iscrizione all’anagrafe degli animali, e di esercizio di allevamento non autorizzato di animali d’affezione, per un importo complessivo di 2mila e duecento euro.

Commenti

commenti