CINA, GOVERNO PROMUOVE CRESCITA A BASSA CO2 E IN BIOSICUREZZA

CINA, GOVERNO PROMUOVE CRESCITA A BASSA CO2 E IN BIOSICUREZZA

15
CONDIVIDI
shangai.jpg

La Cina promuovera’ la crescita a basse emissioni di carbonio e migliorera’ la sua capacita’ di biosicurezza contro le epidemie, attraverso lo sviluppo della bioeconomia, secondo un piano che va dal 2021 al 2025 rilasciato oggi dalla Commissione nazionale per lo sviluppo e la riforma. Il Paese intende esplorare il settore delle biomasse per contribuire a stimolare lo sviluppo sostenibile e la conservazione delle risorse. Rafforzera’ la prevenzione, il controllo e il trattamento dei rischi di biosicurezza, come le epidemie o le malattie degli animali e delle piante. Il piano ha delineato altre due aree chiave della bioeconomia da sviluppare entro il 2025. Verra’ incoraggiata l’innovazione in campo medico e migliorata la catena di fornitura di prodotti medici di fascia alta per tutelare al meglio la salute della popolazione, mentre verranno impiegati in agricoltura colture, fertilizzanti e pesticidi a base biologica per garantire la sicurezza del grano e favorire un’alimentazione piu’ sana. L’assistenza sanitaria, la bio-agricoltura, il biocarburante e la bio-informazione sono i quattro pilastri della bioeconomia, come ha spiegato il funzionario della Commissione Wang Xiang in una conferenza stampa. Il Paese fara’ uso di test genetici e altre tecnologie all’avanguardia per contribuire a prevenire le malattie, nonche’ accelerare la ricerca e lo sviluppo di vaccini, ha continuato Wang. Il documento di oggi ha anche sollecitato un maggiore sostegno finanziario per le aziende che operano nel campo delle biotecnologie.

Commenti

commenti