PESTE SUINA, COSTA: PRESTO PIANO DI ERADICAZIONE E ABBATTIMENTI

PESTE SUINA, COSTA: PRESTO PIANO DI ERADICAZIONE E ABBATTIMENTI

62
CONDIVIDI

Il piano di eradicazione del virus della Peste suina ministero della Salute-Ispra e Regioni interessate, che prevede anche “abbattimenti selettivi di cinghiali è in dirittura di arrivo. Lunedì sarò in Piemonte e proviamo a chiudere il cerchio”. Lo dichiara all’ANSA il sottosegretario alla Salute, Andrea Costa, con delega alla Peste suina, sottolineando che il provvedimento “contiene disposizioni atte ad eradicare il virus. Le misure previste e le attività messe già in campo nelle regioni inizialmente coinvolte, Liguria e Piemonte, divengono strutturali”. Per il Lazio in queste ore ci sarà invece un’ordinanza che regola le attività.

Le Regioni sollecitano un intervento normativo per affrontare l’emergenza cinghiali: il presidente della Conferenza Massimiliano Fedriga ha scritto al ministro Stefano Patuanelli chiedendo sostegno alla proposta normativa predisposta dal ministero della Transizione ecologica per contribuire in maniera efficace al controllo dei cinghiali e di altre specie di ungulati. La proposta è stata illustrata dalla sottosegretaria Vannia Gava agli assessori regionali ed è stata condivisa dalla Commissione Politiche agricole il 10 maggio, registrando poi l’unanimità nella Conferenza delle Regioni dell’11 maggio.

“Accolgo con favore le dichiarazioni del sottosegretario Costa, avevamo chiesto tempestività nell’ordinanza e misure idonee a ridurre la pressione dei cinghiali. Dall’Istituto Zooprofilattico confermano che i casi positivi sono sei tutti riferiti alla stessa area”. Lo dichiara l’Assessore alla sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato.

(Foto di repertorio)

Commenti

commenti