ENPA PERUGIA RECUPERA UN CAPRIOLO E LANCIA UN APPELLO

ENPA PERUGIA RECUPERA UN CAPRIOLO E LANCIA UN APPELLO

84
CONDIVIDI

Il Cras Enpa di Perugia ha recuperato un piccolo di capriolo che stava per essere tranciato dalle lame di un mezzo agricolo. Per fortuna il piccolo è scampato alla tragica fine. Non c’è l’ha fatta invece suo fratello che è rimasto ucciso sotto le lame del taglia erba.

Il Cras Enpa di Perugia lancia quindi un appello chiedendo la massima attenzione in questo periodo tra maggio e giugno che coincide con la falciatura di prati e foraggere.

“Le femmine di capriolo – afferma l’Enpa di Perugia – partoriscono tra l’erba e i piccoli, per i primi giorni di vita, non hanno una tendenza alla fuga ma piuttosto si immobilizzano. Il rumore della falciatrice non farà scappare l’animale, che finirà mutilato dalle lame e il più delle volte morirà tra atroci sofferenze. Un appello lo indirizziamo quindi a contadini ed agricoltori per verificare la presenza di cuccioli prima dello sfalcio. Esistono modalità e strumenti idonei allo scopo, vi chiediamo di adottarli per evitare la morte non solo di piccoli ungulati ma anche di cuccioli di lepre e di tanti uccelli che nidificano a terra”.

(Testo e immagine Enpa)

Commenti

commenti