LUPI, IN AUMENTO LA POPOLAZIONE IN ITALIA: SPECIE FUORI PERICOLO

LUPI, IN AUMENTO LA POPOLAZIONE IN ITALIA: SPECIE FUORI PERICOLO

346
CONDIVIDI
lupo.jpg

Risulta in aumento, in Italia, la popolazione di lupi, stimata intorno ai 3.300 esemplari, 950 nelle regioni alpine e quasi 2.400 lungo il resto della penisola. Come riporta Ansa i dati arrivano dall’Ispra, che ha svolto il monitoraggio tra il 2020 e il 2021, su mandato del ministero della Transizione Ecologica. “Se si calcola l’estensione delle aree di presenza del lupo (41.600 chilometri quadrati nelle regioni alpine e 108.500 chilometri quadrati nelle regioni peninsulari), si può affermare che la specie occupa la quasi totalità degli ambienti idonei nell’Italia peninsulare. Ovunque la popolazione di lupo è cresciuta, sulle Alpi l’aumento più significativo”.

”I risultati del monitoraggio Ispra sul lupo dimostrano il grande successo degli interventi di conservazione che sono stati realizzati nel corso degli ultimi decenni. Il lupo era ormai ridotto a poche decine di capi, ormai vicino alla estinzione in Italia. Oggi, invece, siamo ad oltre tremilatrecento unità e ad una diffusione che va dall’Appennino alle Alpi. I numeri ci dicono che il lupo, ormai, non è più in pericolo e che probabilmente nella prossima revisione della Liste Rossa si collocherà allo stesso livello della volpe; tecnicamente Least Concern secondo le categorie Iucn, ossia fuori pericolo”. Lo afferma il presidente di Federparchi commentando i dati del monitoraggio sul lupo elaborati dall’Ispra.

(Foto di repertorio)

Commenti

commenti