CLIMA, WMO: LIVELLO RECORD PER OCEANI E GAS SERRA

CLIMA, WMO: LIVELLO RECORD PER OCEANI E GAS SERRA

304
CONDIVIDI
mare.jpg

Non si ferma il cambiamento climatico provocato dalle fonti fossili. Un rapporto dell’Organizzazione meteorologica mondiale (Wmo) – riporta Ansa – ci ricorda oggi che 4 indicatori chiave del clima hanno raggiunto nuovi record nel 2021: concentrazione di gas serra, aumento del livello del mare, riscaldamento e acidificazione degli oceani. La concentrazione di gas serra nell’aprile del 2021 ha raggiunto 419,05 parti per milione (ppm) nel centro di rilevazione di Mona Loa alle Hawaii, contro 416,45 ppm nell’aprile del 2020. Nello stesso mese del 2022, la concentrazione è arrivata a 420,23 ppm. Il livello medio globale dei mari è cresciuto di una media di 4,5 mm all’anno nel periodo fra il 2013 e il 2021. Più del doppio del tasso di crescita fra il 1993 e il 2002 (2,9 mm all’anno). Il contenuto termico degli oceani (Ohc) nel 2021 ha superato quello del 2020 di un valore fra i 9 e i 14 Zetta joule, e ci si aspetta che proseguirà nel futuro. Tutti i dati mostrano in modo concorde che il tasso di riscaldamento ha avuto un incremento particolarmente forte negli ultimi due decenni. Gli oceani assorbono il 23% delle emissioni di CO2 di origine umana in atmosfera. L’anidride carbonica reagisce con l’acqua del mare e la fa acidificare (in chimica, abbassa il suo Ph). Il ph medio dei mari nel 2021 è sceso a 8,05, il livello più basso da 26.000 anni. Nel 1985 era 8,11.

Commenti

commenti