PSA, COMMISSARIO UE: ANCHE “SOSTEGNO ECCEZIONALE” AI PAESI COLPITI

PSA, COMMISSARIO UE: ANCHE “SOSTEGNO ECCEZIONALE” AI PAESI COLPITI

77
CONDIVIDI

nterpellata sugli aiuti finanziari per Peste Suina Africana, la Commissione ha risposto che allo Stato Membro che lo richieda è accordabile anche “il sostegno eccezionale”.

A nome della Commissione europea Janusz Wojciechowski ha risposto all’interrogazione di un gruppo di eurodeputati italiani circa l’attivazione di misure economiche straordinarie a favore dei paesi colpiti dalla peste suina africana. Wojciechowski ha riepilogato gli strumenti finanziari di cui dispone l’Unione: oltre ai programmi veterinari e di sviluppo rurale sono accessibili risorse “eccezionali” in co-finanziamento.Dal 2014 sono stati stanziati oltre 230 milioni di EUR dal bilancio dell’UE attraverso programmi veterinari e misure di emergenza a sostegno della lotta contro la PSA negli Stati membri e nei paesi vicini.

Programmi veterinari- Il sostegno finanziario dell’Unione Europea relativo alla prevenzione, al monitoraggio, alla lotta e all’eradicazione delle malattie animali quali la peste suina africana (PSA) può essere fornito attraverso due strumenti di co-finanziamento delle attività degli Stati membri volte a prevenire, eradicare e lottare contro l’epizoozia:
-i programmi di eradicazione, lotta e sorveglianza (programmi veterinari) cofinanziati dall’Unione
-il contributo dell’Unione alle misure di emergenza.

Programmi di sviluppo rurale- Inoltre, gli Stati membri possono inoltre attivare una serie di misure per affrontare le malattie animali, aumentare la biosicurezza e sostenere gli agricoltori nell’ambito dei rispettivi programmi di sviluppo rurale rispondendo alle esigenze specifiche individuate nella strategia e nei regimi nazionali di sostegno ai programmi. La concessione di indennizzi relativi alle malattie animali può avvenire anche nel quadro delle norme in materia di aiuti di Stato.

Sostegno eccezionale- A seguito della ricezione di una richiesta “debitamente motivata” da parte di uno Stato membro colpito dalla PSA, può essere considerato anche il sostegno eccezionale, prvisto dall’articolo 220 del regolamento sull’organizzazione comune dei mercati.
Tale misura di sostegno- ha spiegato il portavoce della Commissione- è di natura temporanea e deve essere cofinanziata dallo Stato membro interessato.

Commenti

commenti