SICILIA, 21.500 I RANDAGI NEI CANILI DELL’ISOLA

SICILIA, 21.500 I RANDAGI NEI CANILI DELL’ISOLA

255
CONDIVIDI
randag2.png

Si discuterà oggi pomeriggio all’Ars il disegno di legge su “Norme per la tutela degli animali e la prevenzione del randagismo”. Secondo dati forniti dalla commissione parlamentare speciale sul randagismo in Sicilia, sarebbero oltre 21 mila e 500 i randagi che si trovano all’interno dei canili dell’Isola, il costo per singolo animale è stimato intorno ai 3,50 euro al giorno. “Si stima che nell’Isola il fenomeno del randagismo ha un costo che oscilla tra i 24 e i 25 milioni euro l’anno – spiega Giovanni Giacobbe, consulente della commissione randagismo all’Ars – la proposta di legge, infatti, prevede l’incremento del servizio di microchippatura e di sterilizzazione ma anche di operazioni di prelievo di cani dal territorio o di censimento di quelli presenti. Tra le proposte c’è’ anche quella finalizzata al miglioramento del Gap infrastrutturale per la costruzione di nuovi rifugi sanitari o pronto soccorsi”. In quanto ai numeri di animali randagi presenti nell’Isola appare difficile, secondo la commissione competente, fornire un quadro preciso della situazione. “Sicuramente la cifra supera i 21 mila – prosegue Giacobbe – ma non è attualmente né facile e nemmeno possibile fare una stima dei randagi presenti sul territorio, proprio per questo servirebbe una mappatura”.

Commenti

commenti