SARDEGNA, ADICONSUM: VIETARE LE SIGARETTE SU TUTTE LE SPIAGGE

SARDEGNA, ADICONSUM: VIETARE LE SIGARETTE SU TUTTE LE SPIAGGE

35
CONDIVIDI

Vietare il fumo di sigaretta su tutte le spiagge della Sardegna e dare a bagnini e compagnie barracellari il potere di elevare le sanzioni amministrative contro i trasgressori. Come riporta Ansa a chiederlo è chiederlo Adiconsum (Associazione Difesa Consumatori e Ambiente) Sardegna, che invoca una legge regionale ad hoc e l’intervento dei prefetti. Intanto sono già molti i Comuni che hanno introdotto il divieto sui litorali, tra questi Cagliari, Olbia, Arzachena, Stintino, Alghero e Porto Torres, dove si trovano le spiagge tra quelle più frequentate dai vacanzieri. “Siamo favorevoli alle ordinanze comunali che, oramai da anni, vietano il fumo su alcune spiagge dell’isola, ma riteniamo che i divieti debbano essere estesi a tutte le spiagge della Sardegna, sia per tutelare la salute dei bagnanti, sia per difendere l’ambiente messo a rischio dai mozziconi di sigaretta abbandonati sulla sabbia o gettati in mare – spiega il presidente Giorgio Vargiu – Qualsiasi divieto, tuttavia, è totalmente inutile se non accompagnato da controlli efficaci, ed è sempre più frequente vedere bagnanti che fumano in totale libertà anche nelle zone della Sardegna dove vigono i divieti: per questo chiediamo oggi di istituire in tutte le zone turistiche della regione una task force di agenti delle forze dell’ordine che abbia il compito di eseguire controlli lungo i litorali e sanzionare i trasgressori”.

(Foto di repertorio)

Commenti

commenti