STATI UNITI, PRIMA AUTORIZZAZIONE AL CONSUMO DI POLLO “IN PROVETTA”

STATI UNITI, PRIMA AUTORIZZAZIONE AL CONSUMO DI POLLO “IN PROVETTA”

258
CONDIVIDI

Upside Foods, la principale azienda specializzata nella produzione “in provetta” di carne, pollame e frutti di mare è diventata la prima azienda al mondo a ricevere una lettera “No Questions” dalla Food and Drug Administration (FDA) statunitense per la carne, il pollame o i frutti di mare prodotti in questa maniera. La lettera indica che la serissima agenzia governativa ha accettato la conclusione di Upside secondo cui il suo pollo coltivato in provetta è sicuro e può essere consumato.
Fondata nel 2015 come prima azienda al mondo di carne in provetta Upside Foods, con sede a Berkeley, in California, produce “carne”, “pollame” e “frutti di mare” sintetici ed ha raccolto fondi per un totale di 608 milioni di dollari, anche da Abu Dhabi Growth Fund (Adg), Bill Gates, Richard Branson, Kimbal e Christiana Musk, Cargill, Baillie Gifford, Future Ventures, John Doerr, John Mackey, Norwest, Softbank, Temasek, Threshold, Tyson Foods
“E’ un momento di svolta nella storia del cibo”, ha affermato il dottor Uma Valeti, ad e fondatore di Upside Foods. “Abbiamo avviato Upside in un mondo pieno di scettici e oggi abbiamo fatto di nuovo la storia come prima azienda a ricevere una lettera “No Questions” dalla FDA per la carne coltivata. Questa pietra miliare segna un passo importante verso una nuova era nella produzione della carne e sono entusiasta che i consumatori statunitensi avranno presto la possibilità di mangiare deliziosa carne coltivata direttamente da cellule animali”.

Commenti

commenti