CARRESI DI SAN MARTINO, TRIBUNALE: “NON C’E’ STATO MALTRATTAMENTO DI ANIMALI”

CARRESI DI SAN MARTINO, TRIBUNALE: “NON C’E’ STATO MALTRATTAMENTO DI ANIMALI”

249
CONDIVIDI

Il Tribunale di Larino ha assolto perché il fatto non sussiste i presidenti delle associazioni dei carri dei ‘Giovanotti’ e dei ‘Giovani’ di San Martino in Pensilis (Campobasso), accusati dei reati di maltrattamento di animali e di manifestazioni vietate. I fatti risalgono alle prove del 2016 quando scattarono le indagini della Procura di Larino per le ipotesi di reato in questione proprio al termine di una corsa di allenamento. Nel corso del processo l’Ente nazionale di protezione animali, contrario allo svolgimento di questo tipo di manifestazioni con l’utilizzo di animali, si è costituito parte civile. “Siamo molto soddisfatti dell’esito del processo – hanno commentato gli avvocati Romeo Trotta e Danilo Leva, difensori, rispettivamente, dei presidenti dei carri dei ‘Giovanotti’ e dei ‘Giovani’. “La sentenza – hanno aggiunto i due legali – fa chiarezza su una manifestazione millenaria escludendo, finalmente, che le modalità con le quali la stessa si svolge integrino un’ipotesi di maltrattamento degli animali. Si chiude così una stagione di veleni e di illazioni intorno ad uno degli appuntamenti più significativi del Basso Molise”.

Commenti

commenti